Brunello_Cucinelli_Harmony_Sustainability

La custodia è lo strumento della cura.

Umana Sostenibilità

Umana Sostenibilità

L’Umana Sostenibilità rappresenta la guida e il fondamento della nostra Casa di Moda dove il profitto, il dono, la custodia, la dignità della persona umana vivono nel reciproco arricchimento.

Questo significa per noi “lavorare e vivere in armonia con il Creato”, dedicando una particolare attenzione alla cura dell’essere umano, al rapporto con la terra e gli animali, al clima e alle emissioni, come abbiamo avuto modo di evidenziare nel decalogo dei “Nostri ideali di vita e di lavoro”.

Il sano e sostenibile equilibrio tra profitto e dono, le modalità con cui conciliare lavoro e umana riservatezza, il desiderio di riparare e riutilizzare, sono valori centrali della nostra Casa di Moda e abbiamo sempre provato a indirizzare la nostra attività seguendo questi alti e nobili principi.

 

Ci siamo permessi di dividere questa sostenibilità umana in quattro branche: quella del Creato, Economica, Morale e Culturale.

La sostenibilità con il Creato include le tematiche correlate alle Emissioni, al rapporto con la Terra e con gli Animali.

La sostenibilità Economica fa riferimento alle condizioni delle persone che lavorano con noi, al rapporto con i cosiddetti fasonisti e con tutte le umane risorse con cui ci rapportiamo.

La sostenibilità Morale si riferisce alla dignità nel lavoro e il rispetto delle leggi.

La sostenibilità Culturale abbraccia la Biblioteca Universale, progetto della fondazione “Brunello e Federica Cucinelli”, il teatro, la biblioteca, le arti, il valore dell'ingegno e dell'essere umano.

 

In considerazione della centralità dei temi dell’Umana Sostenibilità, è stato per noi un grandissimo onore l’invito che il Presidente Draghi ha fatto a Brunello Cucinelli chiamandolo a testimoniare la sua idea di “Umana Sostenibilità e di Capitalismo Umanistico” di fronte ai “grandi della terra”, riunitisi lo scorso ottobre al G20 di Roma per discutere degli importantissimi temi dell’emergenza ambientale e climatica mondiale.

Leggi di più

Obiettivi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra entro il 2028

All’interno di un simile panorama di armonia con la natura e con tutti gli esseri, sin dalla sua nascita la nostra Casa di Moda è stata sempre molto attenta a coltivare il profondo rispetto per l’ambiente.

L’impegno a contribuire al miglioramento del clima del nostro pianeta appartiene da sempre alla nostra cultura e abbiamo assunto come peculiare e irrinunciabile un modello produttivo ad alta manualità ed artigianalità, che contempla delle basse emissioni.

Nonostante ciò cerchiamo costantemente di ridurre le nostre esternalità cogliendo tutte le opportunità che lo sviluppo scientifico ci offre, e proviamo con grande responsabilità a trasferire questo serissimo impegno a tutti i nostri partners e lungo tutta la catena di fornitura e di produzione.


 

A tale riguardo il Consiglio di Amministrazione del 14 dicembre 2021 ha approvato il piano di riduzione delle emissioni di gas “effetto serra”, coerentemente con i principi della Science Based Targets Initiative (SBTi), a cui sottoporremo i nostri obiettivi entro la fine dell’anno.

In questo ambito, il nostro impegno sarà quello, nel periodo del piano decennale 2019 – 2028, di ridurre le emissioni di gas effetto serra del 60% in termini di intensità economica, e in valore assoluto del 70% per le emissioni scope 1 e 2 e del 22,5% per le emissioni scope 3.


Leggi di più